“I fisici” – Friedrich Dürrenmatt

“I Fisici” è uno degli ultimi testi teatrali di Friedrich Dürrenmatt, fra i numerosi da lui scritti. Risale al 1962 e in esso trova compiuta realizzazione quell’evoluzione che va dal drammatico al grottesco o, se si vuole, dalla tragedia alla commedia che progressivamente caratterizzerà la sua produzione teatrale. Tuttavia la forma a suo modo comica e più precisamente farsesca della rappresentazione qui, come in altri suoi testi, veicola contenuti e temi che hanno in sé una portata oggettivamente tragica ma, per i quali, proprio quella forma scelta da Dürrenmatt, rende ancor più evidenti le dimensioni e le ricadute di quella portata. Continua a leggere

“La promessa” – Friedrich Dürrenmatt

Ne “La promessa” ci sono due livelli di realtà. Uno è quello della realtà che appare e uno è quello della realtà che non appare. Entrambe sono realtà concrete e “sensate”, tuttavia hanno una fondamentale differenza e cioè che la realtà che appare è Falsa e quella che non appare è Vera. A noi lettori Dürrenmatt ce le fa vedere tutte e due e nel farlo ci dice che in fondo c’è una verità nelle cose del mondo, la quale però al mondo può non apparire, apparendo invece la verità che deriva dalla realtà Falsa. Continua a leggere