“I sette pazzi” – Roberto Arlt

Juan Carlos Onetti nel suo “Profilo di Roberto Arlt” che fa da introduzione a quella che fu, nel 1971, la prima edizione italiana de “I sette pazzi” – meritoriamente riediti nel 2012 da Sur – dice: “…insisto: era un genio…se un abitante qualsiasi di questi umili lidi è mai giunto ad avvicinarsi alla genialità letteraria, questi aveva nome Roberto Arlt…Parlo di un romanziere che avrà maggior fama via via che passeranno gli anni (e su questo punto si può scommettere), e che, incomprensibilmente, nel mondo è quasi sconosciuto.”

Continua a leggere